Contea di Soliera

Forum esterno legato al gioco online Regni Rinascimentali
 
IndicePortaleRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Accoglienza

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Elaganda

avatar

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 26.09.10

MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Dom Set 26, 2010 4:09 pm

Citazione :
La Signoria Vostra,

è ufficialmente invitata, alla Festa della Vendemmia che si terrà presso Palazzo Helios, nella Contea di Soliera...

Elaganda ripensava per filo e per segno a tutte le parole della missiva, cercando di ricordare se ci fossero indicazioni più precise, su come arrivare a destinazione.

-Porca vacca...io stò palazzo non lo trovo mica...per fortuna, avevo avvisato Eriti e le avevo detto che avrei fatto un po' di ritardo...

Dopo qualche ora, girovagando in tondo sempre nella stessa zona, Elaganda notò una carrozza e la seguì nella speranza che appartenesse a qualcuno diretto alla stessa festa.

A quanto pareva, l'idea era stata ottima, perché così facendo era arrivata alla Contea di Soliera.

Restò in disparte per un po', ad osservare la gente che entrava e che usciva dal palazzo.
-Urca! Son tutti belli ed eleganti... - mormorò sconsolata, guardando i suoi abiti sempliciotti e toccandosi la chioma scomposta con una mano.
-Machissenefrega... tanto Eriti lo sa come son fatta...non baderà troppo alla formalità...- concluse la donna, scendendo da cavallo e sistemandosi alla buona, il vestito e i capelli.

Arrivata all'ingresso, trovò alcuni servitori e con voce trionfante, esclamò – sono Eleuteria Falconieri...
Visto che gli uomini non davano cenno di lasciarla passare e la fissavano con aria interrogativa, la donna proseguì -Oh non mi guardate così...ce l'ho... ce l'ho invito...- sventolandogli il foglio sotto al naso, tutta sorridente.
Torna in alto Andare in basso
Ambrogio
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Dom Set 26, 2010 4:24 pm

Il maggiordomo fu avvisato da una guardia e si diresse presso l'ingresso, dove gli armati guardavano la donna appena arrivata.

Madonna Eleuteria - disse attirando su di sè l'attenzione dei 3.
La mia Signova vi stava aspettando, prego.

Ad un cenno, gli armati si scostarono lasciando la donna entrare.

Prego, se volete seguire questo paggiò, egli vi porterà nell' dove la Contessa vi attende.

L'uomo si inchinò, lasciando il passo all'ospite.
Torna in alto Andare in basso
Elaganda

avatar

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 26.09.10

MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Dom Set 26, 2010 4:30 pm

Elaganda si sentì un tantino in imbarazzo.
In fondo, non era abituata a prendere parte a questi eventi mondani.
...Spero di non fare brutte figure... pensò.

Sorrise all'uomo e seguì il paggio.

Torna in alto Andare in basso
Darkwitch

avatar

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 14.01.11

MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Ven Gen 14, 2011 7:23 pm

Tamara si guardò attorno mentre camminava al fianco del marito.

"Quant'è bello qua..." mormorò poi sentì qualcuna che la chiamava vide chi era e la sorrise andandole incontro a salutarla..
Torna in alto Andare in basso
Eriti
Duchessa
Duchessa
avatar

Messaggi : 289
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Mer Gen 19, 2011 4:40 pm

Baronessa Tamara - disse Eriti all'ospite mentre le andava incontro.

Benvenuta a Soliera.
Prego, venite, non restiamo qui, andiamo in una sala interna.


E con un movimento del braccio la invitò a seguirla.

_________________
Eriti Velia Malipiero Giustianiani Longo,
Duchessa Imperiale di Carinzia,
Contessa di Soliera
Torna in alto Andare in basso
Lamennais



Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 24.01.11

MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Lun Gen 24, 2011 3:06 pm

Un mesto figuro si presentava ai cancelli di Soliera.

Allarmati, i massari vociferavano fosse giunto il portavoce della Manonera; e già prontamente le guardie davano bello sfoggio delle picche modello austriaco che aevano ricevuto in dotazione.

Il signore non era molto alto, ma era totalmente avvolto da vesti e mentelle (più di una) nere.
Incurante dei modi allarmati dei difensori di Soliera. L'individuo in scuro avanzava tenendo un rotolo di carta davanti a se. Sussurrò qualcosa all'orecchio di una guardia, che esordì una espressione molto stupita, e le porte di Soliera gli si aprirono.


Ultima modifica di Lamennais il Lun Gen 24, 2011 3:41 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Paolo
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Lun Gen 24, 2011 3:30 pm

ALTOLA' - Urlò il Capo delle Guardie del feudo avvicinandosi al portone.

Mostrate il vostro volto ed identificatevi.
Se non siete un ospite della Contessa siete invitato a lasciare queste terre, o sarete cacciato.

Per quanto riguarda te
- si rivolse alla guardia che aveva lasciato aprire le porte - più tardi la Contessa si esprimerà su tale condotta.

Con un cenno della mano, due guardie si portano al fianco dell'individuo, pronti ad attaccarlo ad un ulteriore cenno del loro capo.
Torna in alto Andare in basso
Lamennais



Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 24.01.11

MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Lun Gen 24, 2011 3:52 pm

Il mio nome è Felix. Vengo da Roma, la citttà dei Papi. Di mestiere, faccio il banditore.

Sapete, nei Principati di Romagna sono discreamente conosciuto. Sono una notorietà, per così dire. Ah Ah Ah.


Queste parole risuonavano con un tono quasi artificiale...e...teminata la risata, si sfilò il mantello col cappuccio, accogliendolo nel braccio destro. Da sotto, una maschera uccellesca di insolita fattura copriva il suo volto. Compriva gli occhi, il naso, e pure la bocca. Non le orecchie e non la bionda capigliatura che s'innalava oltre il celato volto.

È Basilio... , sussurrò una guardia alle sue spalle.

In merito alla questione "invito", ovviamente, ne sono munito.

Mostro un falso. Tuttavia, era un buon falso. Chi aveva prodotto quel documento, aveva lavorato su un originale. Questo non era in dubbio. Quel falso avrebbe potuto ingannare le Guardie. Solo una lettura attenta ed esperta poteva disilludersi della veridicità di tale permesso a "Messer Felix Lamennais, Banditore Romano".

In merito ai sigilli, essi combacivano perfettamente: il sigillo del Lamennais era peculiare. Un esperto araldo avrebbe sicuramente associato i simboli riportati con quelli del Palazzo San Nicola, una delle cinque sedi delle Congregazioni Romane.

Tutto sembrava in regola...
Torna in alto Andare in basso
Eriti
Duchessa
Duchessa
avatar

Messaggi : 289
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Lun Gen 24, 2011 5:03 pm

Eriti era in una sala interna del palazzo gustandosi una tisana calda accompagnata da dolci vari e dallo schioppettio del fuoco che bruciava nel camino, quando dalla porta entrò il suo capoguardia seguito da un uomo con il volto coperto e da un'altra guardia del palazzo.

Ebbene Paolo?
Non è questo un lavoro che spetta a te, o a una guardia.

Mia Signora ecco io ...


Un cenno della mano della donna interruppe la frase che l'ufficiale stava per pronunciare.

Dunque l'ospite sarebbe?

Messer Felix Lamennais, Banditore Romano, almeno così è scritto nella pergamena che mi ha mostrato.

Puoi ritirarti Paolo, e con te anche l'altra guardia.
Non ci sono pericoli per la mia persona in casa mia.


Dopo che i due uomini uscirono dalla stanza, la donna fissò per qualche istante l'uomo appena giunto.

Dicevano che un ManoNera si aggirasse per Soliera, ma nel vostro abbigliamento non c'è un briciolo di colore verde, immancabile nelle vesti di quegli ... individui.
Siete solito indossare maschere nelle case altrui Messer Felix? E cosa porta un banditore di Roma a Soliera?

_________________
Eriti Velia Malipiero Giustianiani Longo,
Duchessa Imperiale di Carinzia,
Contessa di Soliera
Torna in alto Andare in basso
Luciano di Monforte

avatar

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 25.01.11

MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Mar Gen 25, 2011 7:15 pm

L'uomo in nero s'avvicinò alla Contessa, con un rosario tra le dita della mano sinistra.
Si levò la mascherà mentre il suo volto s'avvicinava a quello della Signora, e sussurrò:

Madonna, sono Padre Pascal. Vescovo di Reggio di Santa Chiesa Romana. Il permesso vero sta in una tasca interna alla cotta di maglia che indosso. Affari di cui poco si deve parlare, mi inducono a non far troppo discutere dei miei viaggi tral' parmigiano, la Repubblica ed il Ducato di Modena...
Torna in alto Andare in basso
Eriti
Duchessa
Duchessa
avatar

Messaggi : 289
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Mer Gen 26, 2011 3:30 pm

La donna si alzò dalla poltrona facendo un inchino all'ecclesiastico.

Padre, benvenuto spero il viaggio sia stato piacevole.
Venite, andiamo nelle Sale interne del palazzo e ditemi cosa vi porta qui, anche se forse lo immagino.

_________________
Eriti Velia Malipiero Giustianiani Longo,
Duchessa Imperiale di Carinzia,
Contessa di Soliera
Torna in alto Andare in basso
Luciano di Monforte

avatar

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 25.01.11

MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   Gio Gen 27, 2011 10:03 pm

Accaezzandosi il labbro inferiore col dito indice della mano sinistra, il Domenicano strizzò gli occhi e sussurrò:

Mi si è dato intuire, dal Sud alle Alpi - e pensava: "che poi è il mio cammino" - che qui nel Modenese si viene a far la Storia. L'astenermi dalle carni, le accetto volentieri, ma il fascino dell'eroico ha forte presa su di me. Spero di non rimanere deluso. Ma non accadrà.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Accoglienza   

Torna in alto Andare in basso
 
Accoglienza
Torna in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Contea di Soliera :: Salone d'Accoglienza-
Andare verso: