Contea di Soliera

Forum esterno legato al gioco online Regni Rinascimentali
 
IndicePortaleRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Riconsacrazione della Cappella

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ello

avatar

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 22.10.12

MessaggioTitolo: Riconsacrazione della Cappella   Mer Dic 12, 2012 3:49 pm

Monsignor Ello entrò in Cappella per procedere alla riconsacrazione. Da un sacco di pelle che portava con se, tirò fuori i paramenti sacri li indossò e si mise ad aspettare l'arrivo dei proprietari.
Torna in alto Andare in basso
Eriti
Duchessa
Duchessa
avatar

Messaggi : 289
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Riconsacrazione della Cappella   Gio Dic 13, 2012 6:10 pm

Eriti giunse in Cappella dove trovò il Monsignore pronto per la cerimonia.

Monsignore - disse avvicinandosi - se per voi non è un problema, a questa cerimonia sarò presente solo io.
Mio marito è deceduto pochi giorni fa e mia figlia è molto provata dalla perdita dell'amato padre. Ha passato dei giorni difficili, alcuni dei quali di veglia privandosi del sonno alla sua giovane età. Non vorrei quindi disturbarla. Sono certa comprenderete.


Chinando il capo e con l'animo pesante per il recente lutto, attese.

_________________
Eriti Velia Malipiero Giustianiani Longo,
Duchessa Imperiale di Carinzia,
Contessa di Soliera
Torna in alto Andare in basso
Ello

avatar

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 22.10.12

MessaggioTitolo: Re: Riconsacrazione della Cappella   Gio Dic 13, 2012 7:15 pm

Sorpreso, ma rattristato rispose:

Le mie più sentite condoglianze carissima, non ci resta che iniziare.

Iniziamo con una preghiera, ripetete con me:

O Dio,
Te in Cui credo,
Te che guidi i miei passi,
Dammi la forza di professare la grandezza del Tuo Nome
Così come l’amore e l’adorazione che provo per Lui.
Inviami il Tuo Santo Sifaele, perché cammini al mio fianco,
perché non sia più solo davanti al nemico della mia fede e della mia convinzione.
Che i miei atti obbediscano al mio cuore e che anche la mia mano sinistra segua i comandi della destra.
Che il mio cuore abbia timore di Te.
E ch’io annunci il Tuo Santo Nome.
Dio, degnati di alzare la mano, Perché Sifaele discenda e mi venga in aiuto.
Così sia!
Torna in alto Andare in basso
Eriti
Duchessa
Duchessa
avatar

Messaggi : 289
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Riconsacrazione della Cappella   Ven Dic 14, 2012 9:42 pm

Eriti chinò il capo e ripetè.

O Dio,
Te in Cui credo,
Te che guidi i miei passi,
Dammi la forza di professare la grandezza del Tuo Nome
Così come l’amore e l’adorazione che provo per Lui.
Inviami il Tuo Santo Sifaele, perché cammini al mio fianco,
perché non sia più solo davanti al nemico della mia fede e della mia convinzione.
Che i miei atti obbediscano al mio cuore e che anche la mia mano sinistra segua i comandi della destra.
Che il mio cuore abbia timore di Te.
E ch’io annunci il Tuo Santo Nome.
Dio, degnati di alzare la mano, Perché Sifaele discenda e mi venga in aiuto.
Così sia.

_________________
Eriti Velia Malipiero Giustianiani Longo,
Duchessa Imperiale di Carinzia,
Contessa di Soliera
Torna in alto Andare in basso
Ello

avatar

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 22.10.12

MessaggioTitolo: Re: Riconsacrazione della Cappella   Ven Dic 14, 2012 9:47 pm

Dentro la Cappella erano stati preparati i quattro elementi necessari per la consacrazione.
Piccoli grumi di terra erano stati benedetti e messi sui mattoni della Cappella, il fonte battesimale era stato riempito con l'acqua proveniente da una sorgente situata su alte montagna incontaminata, pura. Dopo aver benedetto l'acqua, ecco accese degli incensi e così tutti gli elementi erano presenti.

Ello asperse l'altare, il portone principale e le finestre. Posò l'aspersorio e recitò la preghiera antichissima per consacrare la Cappella:


Che l'Altissimo protegga questo luogo dagli impuri e ne faccia un luogo a Lui consacrato!

Che Aristotele santissimo infonda la Ragione nei pensieri tormentati che visiteranno questo luogo,

Che il nostro Creatore benedica questo luogo dedicato alla diffusione della Sua parola!

Che Christos santissimo infonda la pace nel cuore di coloro che visiteranno questo luogo!

Che questo luogo diventi il nodo principale del nostro cammino verso la pace, l'amore e il paradiso solare.

Per Tito che consacrò la prima cattedrale, e per il potere che lui ci ha trasmesso a perpetuare questa azione,
Io, Monsignor Raffaello I Carroz di Savorgnan, consacro questo luogo per renderlo come un punto di ingresso per la comunità dei fedeli,
col nome di Cappella di San Sifaele, il coraggio, la forza, la compassione.

Questo luogo è ora un luogo consacrato interdetto a coloro che non hanno fede o che sono esclusi dalla comunità dei fedeli.
Qualsiasi atto di blasfemia fatto in questo luogo sarà valutato come un insulto a Nostro Signore.
Amen


Poi si rivolse alla contessa e gli disse:

Venite, leggete qua

Spoiler:
 
Torna in alto Andare in basso
Eriti
Duchessa
Duchessa
avatar

Messaggi : 289
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Riconsacrazione della Cappella   Sab Dic 15, 2012 3:41 pm

Eriti rimase a capo chino per tutto il tempo. Quando il Monsignore la chiamò, si avvicinò e lesse quanto indicatole.

Non vi era nè materia, né energia, né movimento.
Non vi era neanche il vuoto che divide il mondo dalle stelle,
poichè anche il vuoto è qualcosa. Nulla. Non c'era neanche l'assenza
di qualche cosa perché, quando uno dice di sentire la mancanza
di qualcosa, è consapevole della possibilità dell'esistenza di quella cosa.
L'inesistenza si ha quando anche l'idea di esistenza è impossibile.
Tranne che per Dio.

Ma Dio è più alto di tutto, incluso il nulla.
Lui non ha un inizio o una fine. Lui è l'Infinito e l'Eterno.
Lui è Perfezione che niente può impedire,
su cui nulla può agire o interferire.
Per Lui, altro non è che un semplice pensiero passare dall'Inesistenza all'Esistenza,
ed un altro semplice pensiero ritornare dall'Esistenza al Nulla.
Tutto è possibile per Lui e tutto ciò che esiste deve a Lui la sua esistenza.

Dio è la materia prima da cui tutto è stato creato.
Materia, energia, movimento, e tempo sono composte di Lui.
Tutto ciò che esiste, così come il nulla stesso,
appartenevano a Lui sin dall'inizio.
Lui è anche il Creatore di tutte le cose.
È Lui colui che crea tutto ciò che esiste e gli dona forma e contenuto.
Lui infine è l'Altissimo, poichè Lui è la causa dell'esistenza di tutte le cose,
incluso il nulla.

Dio sa tutto, perché la stessa conoscenza era parte di Lui,
è creata da Lui e trova la sua ragione di essere in Lui.
Così si può affermare che Lui è onnisciente.
Inoltre Lui è dappertutto perché, per quanto lontano uno possa andare,
costui si trova sempre in Lui. Dio è qualificato così come l'onnipresente.
Infine Lui può agire in ogni campo; poichè, essendo dappertutto e
conoscendo tutto, non può esservi nulla e nessuna mancanza
di qualcosa che possa fermare il Suo agire.

Dio pensò ed un piccolo punto apparve.
Dalla creazione di questo solo piccolo punto,
Dio creò e subito dopo dissipò il Nulla. Da lì, creò l'Esistenza e il Vuoto.
Dio decise di chiamare questo piccolo punto “Universo” e lo esplose
in una miriade di stelle che popolarono il vuoto.
Da allora mai hanno cessato di brillare dall'alto del firmamento celeste.

Poi Dio creò i due movimenti: le cose pesanti sarebbero andate
verso il basso e le cose leggere verso l'alto.Creò anche i quattro elementi.
Il più pesante era la terra. Poi venivano l'acqua, l'aria, e il fuoco.
Li dispose in ordine rispetto al loro peso. La terra fu così posta nel centro.
Fu coperta dall'acqua che a sua volta venne coperta dall'aria. Infine,
il più leggero degli elementi, il fuoco, coprì il tutto.

Questa sfera di materia Dio la chiamò "Mondo."
Ora che il movimento era stato creato, Dio iniziò a demolire
l'ordine gerarchico degli elementi. Pose il fuoco nel centro
della terra e l'acqua nel cielo, al di sopra dell'aria. Gli elementi si mossero,
alternando ordine e disordine, cercando sistematicamente di
trasformare il disordine in ordine. Dio fu compiaciuto nel vedere
come la Sua creazione obbediva all'ordine gerarchico della loro gravità.

_________________
Eriti Velia Malipiero Giustianiani Longo,
Duchessa Imperiale di Carinzia,
Contessa di Soliera
Torna in alto Andare in basso
Ello

avatar

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 22.10.12

MessaggioTitolo: Re: Riconsacrazione della Cappella   Sab Dic 15, 2012 7:05 pm

Monsignor Ello prese per l'ultima volta parola e disse:

Questa consacrazione sottrae ad ogni uso profano, convertendo la nostra cappella in casa dell'Altissimo, e luogo di orazione.
E ora preghiamo umilmente il Signore di avvolgere con il suo immenso amore
questo luogo perché sia dedicato per sempre all'unione delle genti che varcheranno il suo portone, perche' sia luogo di intima unione con l'Altissimo nella gioia e nella pace,

Ci benedica il Signore e ci guidi con la sua mano paterna.

La Consacrazione è finita andiamo in pace
Amen
Torna in alto Andare in basso
Eriti
Duchessa
Duchessa
avatar

Messaggi : 289
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Riconsacrazione della Cappella   Dom Dic 16, 2012 4:38 pm

Amen - ripetè.

Vi ringrazio Monsignore per la disponibilità e la pazienza mostrata.
Se vi serve altro, non avete che da chiedere.

_________________
Eriti Velia Malipiero Giustianiani Longo,
Duchessa Imperiale di Carinzia,
Contessa di Soliera
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Riconsacrazione della Cappella   

Torna in alto Andare in basso
 
Riconsacrazione della Cappella
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Contea di Soliera :: Contea di Soliera :: Chiesa di San Silfaele-
Andare verso: